Consigli utili per la manutenzione del termoconvettore, info

1
2
3
4
5
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...
Imetec
Ardes
Princess
TROTEC
BAKAJI
OffertaBestseller No. 31
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Consumo energetico ridotto del 40%Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente4 livelli di temperatura per tutte le esigenze di riscaldamento
OffertaBestseller No. 32
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...
Elegante Termoconvettore Efficiente e Silenzioso Che Distribuisce in Modo Uniforme l'Aria con...Dotato di termostato di regolazione della temperatura con 3 potenze selezionabiliil prodotto è fornito di protezione anti surriscaldamento
Bestseller No. 33
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
Potenza 1500 watt e dimensioni 76 x 38 x 9 cmRadiatore collegato (app gratuita): accendere il radiatore dal telefono, modificare l temperatura a...2 modalità di riscaldamento
Bestseller No. 34
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bestseller No. 35
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...

I riscaldatori elettrici, come i termoconvettori, sono molto facili da mantenere. A differenza delle caldaie a combustione, non è previsto alcun obbligo di manutenzione annuale. Tuttavia, eseguita regolarmente, una rapida manutenzione del termoconvettore garantirà il funzionamento ottimale del trasmettitore e previene possibili guasti.

Perché eseguire regolarmente la manutenzione del termoconvettore elettrico?

Si consiglia di effettuare la manutenzione dei termoconvettori almeno due volte l’anno. Questo è semplice e veloce e non richiede l’intervento di un professionista. In effetti, il problema principale è l’accumulo di polvere nel dispositivo.

La polvere causa un funzionamento meno efficiente che alla fine può provocare un guasto e la diffusione di aria malsana.

Ma perché manutenere regolarmente il riscaldamento elettrico?

Per mantenerlo in buone condizioni è fondamentale curare regolarmente la sua stufa elettrica. Consiste nel pulirlo in modo che la polvere non possa accumularsi al suo interno.

Devi tenere presente che l’accumulo di polvere può provocare una riduzione delle prestazioni e nel peggiore dei casi un incendio.

Uno dei vantaggi del termoconvettore elettrico è la sua efficienza, che può arrivare fino al 100%. In altre parole, il calore recuperato è quasi uguale all’energia elettrica consumata. Per non provocare una riduzione delle sue prestazioni e della sua efficienza è importante eseguire regolarmente la manutenzione del termoconvettore.

Come manutenere il riscaldamento elettrico?

Quando parliamo della manutenzione di un termoconvettore è importante sapere che la rimozione della polvere è sufficiente. È quindi necessario munirsi di aspirapolvere, panno umido e piumino.

Il primo passo è spegnere la resistenza elettrica. Cioè devi disattivare l’alimentazione tramite l’interruttore di circuito, per motivi di sicurezza. Ciò consente di eseguire la manutenzione in completa sicurezza. Si possono così toccare gli impianti elettrici senza dover temere un rischio di folgorazione o addirittura un surriscaldamento dell’impianto.

Fatto ciò devi rispolverarlo in ogni angolo. Quindi devi aspirare la quantità massima di polvere immagazzinata in questo dispositivo. Per i luoghi meno accessibili è possibile utilizzare uno scovolino per bottiglie. Anche le facciate vanno pulite con un panno umido, ma senza prodotti! Questi possono infatti essere abrasivi e deteriorare l’estetica del tuo dispositivo.

Molto importante è anche pulire anche la griglia, che deve essere svitata. Quindi, utilizzando una spugna, è necessario pulire la griglia del passaggio dell’aria calda. La griglia viene pulita su ogni lato, così come il trasmettitore sotto la griglia che deve essere spolverato.

Infine per finire non resta che rimontare il termoconvettore e riaccendere l’alimentazione. Ma ricorda che tutti gli elementi devono essere completamente asciutti prima di essere riavvitati. Quindi il radiatore può essere riacceso.

Come procedere? Spiegazione passo dopo passo

Per una corretta manutenzione del termoconvettore elettrico, è necessario un aspirapolvere, una spugna e un cacciavite (se necessario).

Per farlo, ti consiglio allora di seguire questi semplici passaggi:

  1. Innanzitutto spegnere l’alimentazione tramite l’interruttore automatico.
  2. Smonta il tuo convettore. La maggior parte ora è rimovibile.
  3. Aspira quanta più polvere possibile.
  4. Pulisce il passaggio dell’aria calda con una spugna.
  5. Monitora le condizioni dei conduttori e il loro invecchiamento.
  6. Riassembla il termoconvettore.
  7. E accende l’alimentazione.

Inoltre, è necessario adottare le giuste azioni affinché il termoconvettore funzioni correttamente e duri il più a lungo possibile. Ad esempio devi evitare di ostruire la griglia di passaggio dell’aria calda. Quindi in nessun caso si devi appoggiare la biancheria sull’apparecchio o lasciare che una tenda li sfiori. Uno degli errori da evitare è anche quello di far scorrere del liquido sul termoconvettore elettrico. Infine, durante la pulizia, non toccare il termostato.

Le verifiche

La manutenzione è anche un’occasione per verificare che tutto funzioni bene, che non ci siano falsi contatti, segni di perdite o che annunciano un guasto. Ad esempio, se la stufa è dotata di sistema antivegetativo ma la parete è sporca nonostante tutto, è necessario verificare l’installazione. Infine, è anche un’opportunità per garantire che le impostazioni ei programmi siano adattati alle tue esigenze.

Se noti un calo delle prestazioni del tuo riscaldamento, o un notevole disagio dovuto al calore che non viene distribuito in modo uniforme e uniforme nella stanza, contatta un installatore professionista per offrirti una soluzione adatta alle tue esigenze.

Manutenzione del termoconvettore quotidiana

Non ostruire mai la griglia dal passaggio dell’aria calda (asciugando ad esempio il bucato o lasciando tende troppo lunghe). E non metterci sopra nulla, soprattutto nessun liquido e non toccare troppo il termostato.

Riscalda una stanza più velocemente

Un’ottima manutenzione del proprio termoconvettore oltre a garantire sicurezza assicura anche consumi più bassi e più calore in casa.

Oltre alla pulizia però ricorda anche che senza dubbio hai una piccola rotella di regolazione sui tuoi dispositivi di riscaldamento, graduata 0, 1, 2… fino alla posizione massima. Tieni presente che questa impostazione “max” non consente a una stanza di riscaldarsi più velocemente ma spreca energia.

Un termoconvettore ha infatti una potenza di riscaldamento fissa (1000 watt ad esempio) e ha solo 2 posizioni: spento (0 watt) o acceso (1000 watt). Variando la manopola di regolazione si aumenta solo il livello di attivazione del termostato. Vale a dire la temperatura ambiente al di sotto della quale il termoconvettore rimarrà in posizione “riscaldamento” (25 °C invece di 18 °C per esempio).

Per riscaldare un ambiente più velocemente, l’unica soluzione è aumentare la potenza termica complessiva e quindi aggiungere un secondo termoconvettore nell’ambiente.

Costo della manutenzione del termoconvettore

Trascurare la manutenzione del proprio riscaldamento risulta essere un pessimo calcolo a lungo termine. Soprattutto perché il budget necessario per effettuare queste piccole operazioni in genere non è molto elevato e i benefici che ne otterrai saranno sicuramente maggiori.

Quando conviene consultare un esperto?

Se si seguono correttamente i consigli di cui sopra, la manutenzione professionale sarà necessaria solo occasionalmente. Noti però che il tuo termoconvettore mostra segni di debolezza o non funziona più in modo ottimale? Allora è opportuno chiamare un esperto.

Ad esempio, se possiedi un termoconvettore con ventilatore, quello che potrà più facilmente rompersi è il ventilatore stesso. In questo caso, non cercate di effettuare voi le riparazioni ma rivolgetevi sempre a personale tecnico, almeno che non siate degli esperti… Ma non credo stareste qui a leggere questo articolo, o in caso contrario, sono sicura che approvereste quanto scritto. L’unica cosa che potete fare è spegnare il ventilatore, togliendolo dal cavo dell’alimentazione.

Conclusioni

La manutenzione del termoconvettore consente di rilevare eventuali malfunzionamenti e quindi di evitare guasti futuri. Inoltre, una regolazione del termoconvettore ben realizzata garantisce il comfort termico della casa e riduce i consumi energetici.

Sara Hernández Díez

Sono spagnola, vivo da un po’ in Italia, l’inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare…). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...

Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...

  • Consumo energetico ridotto del 40%
  • Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente
  • 4 livelli di temperatura per tutte le esigenze di riscaldamento
2 Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...

Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...

  • Elegante Termoconvettore Efficiente e Silenzioso Che Distribuisce in Modo Uniforme l'Aria con...
  • Dotato di termostato di regolazione della temperatura con 3 potenze...
3 Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero

Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero

  • Potenza 1500 watt e dimensioni 76 x 38 x 9 cm
  • Radiatore collegato (app gratuita): accendere il radiatore dal telefono, modificare l temperatura a...
  • 2 modalità di...
4 TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)

TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)

  • Fino a 2.000 W di potenza termica per un calore pulito, senza condensa e odori
  • Regolazione continua della temperatura
  • Tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000...
5 Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...

Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...

  • Risaclda gli ambienti di casa tua con un tocco di design e con il massimo del risparmio energetico...
  • Fornito di un incredibile potenza di ben 2000 W che riscalda i 2 elementi...
Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it