Quale termoconvettore scegliere? Guida completa all’acquisto

1
2
3
4
5
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...
Imetec
Ardes
Princess
TROTEC
BAKAJI
OffertaBestseller No. 31
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...
Consumo energetico ridotto del 40%Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente4 livelli di temperatura per tutte le esigenze di riscaldamento
OffertaBestseller No. 32
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...
Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...
Elegante Termoconvettore Efficiente e Silenzioso Che Distribuisce in Modo Uniforme l'Aria con...Dotato di termostato di regolazione della temperatura con 3 potenze selezionabiliil prodotto è fornito di protezione anti surriscaldamento
Bestseller No. 33
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero
Potenza 1500 watt e dimensioni 76 x 38 x 9 cmRadiatore collegato (app gratuita): accendere il radiatore dal telefono, modificare l temperatura a...2 modalità di riscaldamento
Bestseller No. 34
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)
Bestseller No. 35
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...
Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...

d Supportare il calore senza installazione. Un termoconvettore è una soluzione semplice per migliorare la temperatura di una piccola stanza come il bagno, la cucina o una piccola camera da letto.

Che cos’è un termoconvettore?

I convettori hanno una resistenza che riscalda l’aria ambiente e la solleva. Basta collegarli a una presa elettrica.

Non richiedono alcun tipo di installazione, basta collegarli alla presa a muro per iniziare a riscaldare rapidamente la stanza. Quando funzionano con l’elettricità anziché il carburante, non richiedono alcun tipo di manutenzione né emettono gas che richiedono fumo per uscire. Espellono rapidamente l’aria calda, anche se dura poco tempo, motivo per cui si consiglia l’utilizzo come sistema di riscaldamento complementare.

I termoconvettori, che non hanno nulla a che fare con i vecchi radiatori a griglia, ora hanno una varietà di caratteristiche, opzioni, design e garanzie che migliorano il comfort e le prestazioni.

Caratteristiche del termoconvettore

I termoconvettori sono facili da installare, comodi e sicuri. Non richiedono fumo, manutenzione o deposito di carburante. Inoltre, non emettono gas e sono facili da trasportare. Il costo dell’energia in questione, tuttavia, è il loro principale svantaggio poiché consumano un watt di energia elettrica per ogni watt di riscaldamento che producono.

Questi tipi di dispositivi irradiano calore istantaneamente e in modo focalizzato. Quindi sono indicati per riscaldare una piccola stanza e/o come sistema di riscaldamento aggiuntivo o complementare.

L’aria a temperatura ambiente entra attraverso il fondo dell’apparecchio, che lo riscalda attraverso una resistenza elettrica e lo espelle attraverso una griglia. Il termoconvettore sfrutta la naturale capacità dell’aria calda di sollevarsi e spostare l’aria fredda verso il basso.

Quando si sceglie un termoconvettore, tenere presente che è necessario scegliere una potenza minima di 100 watt per m2 . Per una stanza, ad esempio, di 12 m2 è necessario scegliere un dispositivo di almeno 1200 W.

Importante: la precisione della regolazione della temperatura, così come la programmazione, varia a seconda del radiatore.

Un termoconvettore per ogni stanza

Per le loro caratteristiche e consumi, ti consigliamo di utilizzare questi dispositivi come riscaldamento di riserva o per riscaldare le seguenti stanze:

Camera

Per una stanza di circa 10 m2, come una camera da letto, possiamo scegliere un termoconvettore per riscaldare la stanza mezz’ora prima di andare a letto.

Bagno o cucina

Per ambienti con livelli di umidità elevati, come il bagno o la cucina, è possibile utilizzare un termoconvettore. Verificare che abbiano un grado di protezione IP-24 o superiore che certifichi la loro protezione contro le gocce d’acqua.

Calcola la potenza

La maggior parte dei modelli sono portatili per una facile portabilità da una stanza all’altra.

In generale per un’altezza del soffitto di 2,5 m contiamo 80 W per m2 per locali ben isolati e 100 se il livello di isolamento è medio. Puoi basarti su questi valori approssimativi. Per questo la prima cosa che dobbiamo fare è prendere in considerazione la superficie della stanza in m2.

Per calcolare la potenza stimata, moltiplicare l’area della stanza da riscaldare per 100 W. Tieni presente che questi valori prendono come riferimento stanze perfettamente isolate. Per stanze moderatamente isolate scegli una potenza leggermente più alta.

Questi riferimenti sono approssimativi perché la potenza varia anche a seconda della temperatura esterna dell’area geografica in cui viviamo, della qualità dell’isolamento e della superficie vetrata di ogni stanza.

Molti convettori includono varie impostazioni di potenza per soddisfare le esigenze di riscaldamento di vari locali, diversi periodi dell’anno e aree geografiche. Inoltre, questi dispositivi sono generalmente compatti e portatili, in modo che possano essere comodamente trasferiti in una seconda residenza.

Usa i suggerimenti

Nel caso in cui useremo il termoconvettore per riscaldare il bagno, dobbiamo prendere le giuste precauzioni per evitare incidenti.

Per garantire un uso sicuro, si consiglia di lasciare almeno un metro tra l’apparecchio e l’area intorno alla vasca o alla doccia. Inoltre devi verificare di avere mani e piedi asciutti, prima di collegare e scollegare l’apparecchio. E non manipolare mai il termoconvettore dall’interno della doccia o della vasca.

Vantaggi e svantaggi dei convettori elettrici

Vantaggi
  • Rapido aumento della temperatura.
  • Installazione semplice.
  • Peso leggero.
  • Taglia piccola.
  • Vari formati disponibili.
  • Fisso o portatile.
  • Economico.
Svantaggi
  • Elevato consumo di energia.
  • Essiccazione ad aria.
  • Sollevamento della polvere.
  • Diffusione del calore disomogenea.
  • Leggermente rumoroso (rumore metallico).
  • Può emettere odore (brucia la polvere che cade sull’apparecchio).

Funzioni e opzioni del convettore

  • Spia di funzionamento. Una spia (LED) rimane accesa mentre la stufa elettrica rimane attiva.
  • Termostato e regolatore della temperatura impostata. Tramite una rotella di regolazione o tramite un display a LED, il termostato ordina il funzionamento del radiatore in modo più o meno preciso.
  • Termostato meccanico. Mantiene la temperatura impostata con una precisione di 2 °C.
  • Con termostato elettronico. Mantiene la temperatura impostata con una precisione di 0,5 °C;
  • Termostato numerico. Mantiene la temperatura con una precisione di 0,1ºC.
  • Sicurezza per prevenire il surriscaldamento. Dispositivo di sicurezza presente in quasi tutti i convettori elettrici.
  • Modalità gelo che consente l’accensione automatica quando le temperature scendono sotto 0ºC. Ideale per seconde case (funzionalità standard).
  • Ventilazione. Il termoconvettore può incorporare un sistema di ventilazione che consente alla temperatura di aumentare ancora più rapidamente.
  • Blocco del pannello di controllo. Opzione interessante in termini di sicurezza dei bambini.

Altre funzioni

  • Display della temperatura ambiente. Opzione disponibile sui radiatori con termostato digitale di fascia alta (display a LED o a cristalli liquidi).
  • Rilevamento finestra aperta. È un’opzione che consente lo spegnimento automatico del radiatore nel caso in cui la temperatura scenda improvvisamente.
  • Sistema di programmazione. Può essere individuale o di rete (Power Line Communication – PLC) con altri radiatori elettrici con filo pilota collegato ad una scatola esterna.
  • Rilevatore di presenza. Tiene conto del ritmo della vita degli abitanti in tempo reale per ottimizzare i periodi di calore.
  • Controllo tramite smartphone. Funzionalità che consente la gestione della temperatura da uno smartphone tramite un’applicazione.
  • Telecomando. Consente facilmente la programmazione remota.
  • Dispositivo antirumore. Alcuni convettori hanno un dispositivo che elimina i suoni metallici durante il funzionamento del radiatore.
  • Materiale esterno. Può essere in metallo o vetro; quest’ultimo offre un design migliorato con forme raffinate.
  • Riscaldatore del diffusore. Assicura che la temperatura aumenti rapidamente.
  • Dispositivo antisporco. Dirigendo il calore verso la parte anteriore del radiatore, si evita che la parete su cui è installato si sporchi.
  • Marchio e garanzia. Il fatto che il marchio sia noto non implica che il prezzo sia più costoso, poiché i marchi principali hanno un’ampia gamma di gamme con una garanzia più ampia.

Dove posizionare il termoconvettore

Oltre all’aspetto estetico, la posizione del convettore è decisiva sia per l’ottimizzazione delle prestazioni di riscaldamento, sia per la scelta della giusta dimensione e formato.

A meno che l’isolamento non sia ottimale (doppio o triplo vetro o edificio a basso consumo energetico), si consiglia di scegliere di posizionarlo sotto o accanto a una finestra, ogni volta che la configurazione dello spazio lo consente, per attenuare l’ingresso di aria fredda. Una finestra rappresenta tra il 5 e il 10% della perdita termica. Le pareti che separano la casa dall’esterno, di solito più fredde, sono anche un buon posto.

Se si prevede di riscaldare una parte di uso comune con un termoconvettore, è consigliabile installarne due, poiché il calore si diffonde meglio e il comfort termico è migliorato. In questo caso specifico, e tenendo conto dell’essiccazione dell’aria e dello squilibrio ionico prodotto dal riscaldamento a convezione, è conveniente avere un umidificatore per raggiungere un equilibrio igrometrico .

Dimensioni e Formato

Le dimensioni e il formato del convettore dipendono da dove sono posizionati.

I convettori esistono nei formati:

Orizzontale e verticale

Questo formato deve essere scelto in base alla posizione, alle misure e in base alla superficie di installazione disponibile.

I radiatori termoconvettori, considerati elementi riscaldanti ausiliari, sono in formato orizzontale. Ed essendo portatili, possono essere spostati secondo necessità.

Presa

I convettori a presa sono più recenti e molto meno comuni. Progettati per essere installati sotto grandi finestre, ad esempio, il suo principale vantaggio è un miglioramento della distribuzione della temperatura, poiché si riscaldano più vicino al suolo e coprono una superficie di riscaldamento più ampia.

Sara Hernández Díez

Sono spagnola, vivo da un po’ in Italia, l’inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare…). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...

Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico,...

  • Consumo energetico ridotto del 40%
  • Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente
  • 4 livelli di temperatura per tutte le esigenze di riscaldamento
2 Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3 Potenze...

Ardes AR4C03T - Termoconvettore Turbine Time Turbo Ventilato con Termostato, Timer 24 H e 3...

  • Elegante Termoconvettore Efficiente e Silenzioso Che Distribuisce in Modo Uniforme l'Aria con...
  • Dotato di termostato di regolazione della temperatura con 3 potenze...
3 Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero

Princess Termoconvettore Vetro Smart 341500 - Controllo con App - 1500 W – Nero

  • Potenza 1500 watt e dimensioni 76 x 38 x 9 cm
  • Radiatore collegato (app gratuita): accendere il radiatore dal telefono, modificare l temperatura a...
  • 2 modalità di...
4 TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)

TROTEC Termoconvettore TCH 18 E con tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000 W)

  • Fino a 2.000 W di potenza termica per un calore pulito, senza condensa e odori
  • Regolazione continua della temperatura
  • Tre livelli di riscaldamento (750 W, 1.250 W, 2.000...
5 Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze Pannello...

Bakaji Stufa Elettrica Termoconvettore Calorifero a Pannello Slim in Vetro 2000W 2 Potenze...

  • Risaclda gli ambienti di casa tua con un tocco di design e con il massimo del risparmio energetico...
  • Fornito di un incredibile potenza di ben 2000 W che riscalda i 2 elementi...
Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it